RINNOVO CCNL, VALUTAZIONE RSA FISAC/CGIL di ROMA

Posted: 5th marzo 2012 by Area "La CGIL che Vogliamo" Fisac in Banche, Contratto (B)

L’ipotesi di accordo relativa al CCNL ABI 2012, sottoscritta dalle Segreterie Nazionali, presenta, ad avviso della RSA di ROMA della FISAC/CGIL,UNICREDIT Roma, criticità nel merito e nel metodo, che intendiamo approfondire con l’apporto delle lavoratrici e dei lavoratori per una valutazione ed un voto responsabile.
· Si indebolisce la centralità del CCNL, introducendo derogabilità nella contrattazione di secondo livello (aziendale e
di gruppo), allargando eccessivamente i demandi;
· il Fondo per l’occupazione è finanziato solo dai lavoratori (banca delle ore ed ex-festività) senza nessun onere per le
banche, anzi, la mancanza di precisi limiti, comporta il rischio di far pagare ai lavoratori le assunzioni future già fisiologiche per il sistema creditizio. Su questo, basta consultare i dati ABI del settore;
· “l’aumento salariale” si concretizza in una compensazione con il mancato recupero dell’inflazione, il blocco degli scatti, il mancato effetto e la riduzione della base di calcolo del TFR;
· lo stravolgimento dell’orario di apertura dello sportello è introdotto senza adeguate garanzie, si prevede genericamente
di verificare la disponibilità dei lavoratori coinvolti. Sul tema della fungibilità dei quadri direttivi viene completamente
scardinato l’impianto inquadramentale di queste categorie, lasciando troppa libertà alle decisioni unilaterali delle aziende;
· si avalla la gestione “finanziaria” delle banche con l’accorpamento del VAP (destinato a tutti) e del sistema
incentivante (discrezionale). Il rischio reale è che parte del premio aziendale si trasformi in una incentivazione del salario variabile;
· riteniamo che l’accelerazione subita dalla contrattazione avrebbe richiesto una più approfondita valutazione ed un
ritorno dai lavoratori e dalle lavoratrici, proprio per la delicatezza e la complessità di questi aspetti contrattuali. Non
è accettabile che si continuino a rispettare solo le tempistiche aziendali.
Per quanto sopra esposto i rappresentanti sindacali della Rsa Fisac/Cgil di Roma, nell’evidenziare la propria decisione
di esprimere voto contrario all’ipotesi d’accordo, invitano le lavoratrici e i lavoratori a partecipare alle assemblee e a
votare secondo la propria ragionata valutazione

Roma, 20 febbraio 2012
R.S.A. FISAC/CGIL di UniCredit di ROMA

  1. monica scrive:

    e vai !!!!!!
    ora vendetevi anche l’articolo 18 e fatevi chiamare confindustria e la differenza non si capira’ piu’!!!!
    vergogna sindacati